TEAM BRIDE – SI .. LO VOGLIO PART 2.


lancio

Ore 08.30 io la stilista ci si trova a fare colazione, mai partire a stomaco vuoto,   prima tappa casa della psicologa, io le dico “vado avanti io tanto so la strada” lei mi risponde “ vai piano ho una smart..” praticamente mi pareva di avere dietro Alonso, ridevo da sola mentre guidavo, vedevo sta barbie bionda tutta assettata al volante di quella scatolina, pareva un fulmine, ero quasi in soggezione!

Giunte a destinazione aspettiamo il segnale da Master Chef che arriva con la sposa da Genova e ripartiamo, stavolta cambiamo mezzo e montiamo in auto con la Pubblicitaria.

Avete presente Ritorno al Futuro? Ecco uguale, io e la Psicologa si pareva Doc con tanto di capelli ritti e bianchi, mentre la stilista davanti stava tranquilla e serena.

Mentre la pubblicitaria sfrecciava io e la Psicologa dietro ci si chiedeva dove cavolo ci si poteva tenere in una macchina sportiva, ovviamente i sedili stile auto da corsa, tutto di pelle, che con i 40° che c’erano potevano essere un problema, ma no cari miei, perché se viaggiate in auto con la Stilista e la Pubblicitaria oltre alla velocità dovete aspettarvi la temperatura stile polo nord… VUOI NON USARE IL CLIMATIZZATORE. Praticamente ad un certo punto c’erano tipo –12° in auto, io ero ibernata e la psicologa dalla velocità ero ritornata indietro nel tempo, praticamente ora ha 10 anni!

Poi Master Chef ci ha chiamato per sapere dove uscire, la stilista chiedeva alla psicologa, la psicologa chiedeva alla pubblicitaria, la pubblicitaria chiedeva al navigatore, io nel frattempo ero sempre ibernata!

Ci ritroviamo nel posto più semplice parcheggio del Mac, saluti baci e abbracci, il tempo di un caffè, di agghindarci tutte con magliette e quant’altro e riusciamo.

Fuori incontriamo colui che porterà la sposa in volo, lei ovviamente non sa nulla e non sospetta nulla… diciamolo… non sono mica tante le deficienti come noi che regalano un lancio con la parapendio ad una povera creatura!!!

La sposa guarda questo uomo e nel momento in cui lui le dice “ ti farò provare un’emozione fortissima…” lei sgrana l’occhio… e ci guarda tra il terrorizzato e lo sconvolto, tutte ridono, io nel frattempo comincio a scongelarmi.

Non faccio in tempo a sentire le dita dei piedi che si rimonta in macchina, io di nuovo nell’igloo ovviamente!

Lungo tragitto in macchina, la sposa pure bendata, poi parcheggiamo in mezzo al bosco si scende si apre la bauliera e l’istruttore carica sulle spalle della sposa ( che sarà più o meno 40 chili ) lo zaino per il volo con il parapendio. Lei a quel punto pare uno zombie!

Stile sette nani ci addentriamo nel bosco con passo lesto, si sudava come cavalli, la psicologa terrorizzata dai ragni ( quindi il bosco è il suo habitat naturale ) saltellava con le zeppe ( vuoi non venire nel bosco con le zeppe???) la boss delle torte terrorizzata dagli insetti ( quindi anche lei felicissima di camminare 30 minuti nel bosco ) con le ciabatte, master chef che è sempre perfetta aveva pure la collana con le perline, la pubblicitaria ci teneva sveglie al grido di “ selfieeeee” credo che abbia fatto dei selfie anche con una quercia. La stilista filmava tutto con il suo super iphone, credo che se gli altri hanno il 6 lei minimo ha il mod. 8, io, sarete felici di sapere che, mi ero scongelata in compenso sudando come un maratoneta tenevo a tracolla la borsa e la macchina fotografica.

Poi si arriva nel punto del lancio o decollo, non so bene come si dice. La sposa tremava, sorrideva ma io ho capito che in realtà era una paresi facciale dettata dalla paura. La boss delle torte era più spaventata di lei, la pubblicitaria e la stilista incitavano e dicevano “ che figata facciamolo anche noi “ la Master chef le diceva “ vai tesoro supera le tue paure “ poi si voltava verso di me e all’unisono si diceva “ col belino che noi si farebbe “.

La Psicologa comprendendo il momento di panico interviene, chi meglio di lei, si alza in piedi (perché fino a quel momento era attaccata alla gamba di master chef   dalla tensione ) e le dice “ ora se vuoi possiamo dire una preghiera insieme eh???”

L’istruttore continua a spiegare tutta la manovra, la sposa annuisce ma si vede che in realtà sta pensando a dove scappare nel bosco, poi comincia l’attesa del vento, ed ecco la folata giusta ed in un secondo la vediamo prendere il volo e rimaniamo tutte a bocca aperta, uno spettacolo unico.

Poi Master ci riporta alla realtà “ presto dobbiamo tornare indietro e andare a prenderla all’atterraggio “ panico, ripartiamo tutte leste sudate come non mai in mezzo al bosco fra una risata e l’altra al recupero della nostra SPOSA VOLANTE…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...