Archivi tag: esperienza traumatica

Pensiero libero.

È curioso come oggi abbia letto un articolo che ha avuto oltre 1000 share su facebook, l’abbia commentato a modo mio e ancora i miei commenti non siano stati approvati. Che abbia ragione?

foto

Da sgamata pubblicitaria e conoscitrice del mondo del web marketing il dubbio che si insinua in me è più che palese. Vuoi vedere che questi hanno tirato fuori un bell’articolo denigratorio del libro ‘Fate la Nanna’ giusto per promuovere la sfilza di libri che hanno nello slider (banner) in primo piano??? Ma va?? Davvero?? Ma guarda un po’ quanti bei titoli alternativi e rassicuranti da vendere a quelle mamme “diversamente Estivill”!!

…e voi ci cascate tutte, una a una!

foto (2)
L’articolo in questione è apparso sul blog Bimbonaturale tanto seguito e stimato.  Se leggete tra i commenti c’è questo che in poche parole riassume il mio pensiero: Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in bimbi crescono, bimbi difficili, donne, lo abbiamo provato per voi, mamme e bimbi, moglie e marito, pappe, pannolini e..., psicologia e affini, vita quotidiana

Equitalia. La saga continua.


vaffaculo #Equitalia. A Natale ho pagato oltre 500 euro di multe (che avevo pagato ma in ritardo!!!) e oggi mi arrivano altri 400 e rotti euro di cui 50 euro di interessi sui 500 pagati a Natale?? ma qui è strozzinaggio! Vergogna! Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in donne, vita quotidiana

Il ballino di cazzi propri.

Oggi mi sono talmente piegata dal ridere nel leggere questo post sul blog di Marco Salvadori, da ‘rubarglielo’ spudoratamente per condividerlo con voi! :-)
Pensavo alla ‘generazione Facebook’ che  è un po’ la nuova generazione di portinaie…e allora… Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in donne, matrimonio, vita quotidiana

Aborto all’Ospedale Versilia. Testimonianza shock.

Gentile Direttore,

sono una mamma 36enne di due splendidi bambini di 2 e 3 anni. Mio marito ed io avremmo tanto desiderato il terzo che, come dono del Cielo è puntualmente arrivato, anche se per sole 9 settimane dentro di me.

Abortire per chi desidera diventare mamma è una cosa devastante e anche se non lo si è ancora conosciuto, dal giorno in cui si scopre di aspettarlo…semplicemente c’è, esiste… deve solo crescere a sufficienza per potere essere abbracciato. Non si è più una singola persona ma due! Un miracolo!

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in donne, mamme e bimbi, moglie e marito