Archivi tag: casa

E Gatto sia!

Immagine 

Alla fine l’ho fatto! Mi sono buttata, ed ho preso un gatto!

Son mesi e mesi che ci penso, che stresso le persone a me vicine “ lo prendo o non lo prendo?” “ non so cosa fare…e se poi… e se poi… “ e loro pazienti a consigliarmi, a  cercare di indicarmi la soluzione al mio grande quesito.

Poi è arrivata mia sorella, mia sorella è l’unica che non si perde in chiacchiere e mi dice “ FALLO!!!” e così è stato.

I suoi vicini hanno trovato questo micino abbandonato in campagna, come tanti si trovava li solo soletto, una volta che l’hanno preso è partita la ricerca per una casa. Dopo tre giorni sono andata a  prenderlo con Tommy, piccolo aveva una zecca più grossa della sua testa!!!

Harry Potter, è così che i miei bimbi hanno chiamato il trovatello, è entrato nella gabbietta senza protesta, dal veterinario è stato pacifico. Ha qualche acciacco, un po’ di rognetta ( ammetto che appena ho sentito la parola rogna tutti gli allarmi nella mia testa si sono accesi, mamma saura e ora!!!! ) ma il veterinario serafico mi ha detto di stare tranquilla, che non si attacca… quindi se tra un po’ mi vedete con la rogna sapete di chi è la colpa!!!

Dopo il veterinario sosta obbligata per comprare cibo, cestina una ciotolina per mangiare, con i miei figli che si litigavano per chi doveva tenere il trasportino con il gatto, con la conseguenza che il povero Harry dentro il trasportino viveva attimi di panico sciabordando stile nave nella tempesta!!!!

Terza fermata obbligatoria, farmacia, ovviamente volete che abbia trovato tutte le medicine alla prima farmacia???? Noooooo impossibile, quindi via riparti in macchina alla ricerca di un’altra farmacia, per trovare il tanto agognato medicinale.

I bimbi dietro che discutevano su chi avrebbe aperto il trasportino all’arrivo a casa…. Harry dopo due “miao” ha optato per il silenzio.

Giunti finalmente a casa ( con il portafoglio notevolmente alleggerito!!!!) sembravo una emigrata dell’800, borse borsine a tracolla, cesta, sacco di sassolini, i miei figli in quel momento discutevano per chi doveva scendere di macchina con il trasportino!

In casa predisponi cassettina, cestina, ciotola con acqua, ciotola con croccantini, paletta per pulire la cassettina, chiudi le finestre perché altrimenti abitando al piano terra ritrovavo Harry dopo 15 secondi sul marciapiede.

Mentre mi affannavo a fare tutte queste cose i miei figli si contendevano il gatto , chi lo voleva in collo, chi lo voleva accarezzare chi lo voleva far giocare….… io mi sono girata ed ho guardato Harry Potter negli occhi e per un attimo i suoi occhi mi hanno detto “ ASCOLTA CHE MI PUOI MICA RIPORTARE IN CAMPAGNA… DA SOLO!!!!! “

 To be continue……

Annunci

2 commenti

Archiviato in donne

10 sotto un tetto – parte 1

foto3

Questo è l’anno delle novità ( oltre che essere un anno di ca…bip bip..ca ma questo è un altro discorso ) nuove vacanze, nuova località, nuovi amici e via.
Allora devo dire che in molti ci avevano sconsigliato di fare un salto nel buio come quello di affittare una casa per 15 giorni in …10 .. 5 adulti e 5 bimbi – praticamente si poteva giocare a calcetto senza problemi –

Contro ogni aspettativa siamo riusciti vittorioso nell’impresa, ci siamo riusciti senza sbranarci, senza picchiarci, ma anzi direi che ci siamo divertiti!!!!!

Gestire 5 bimbi non è stata un’impresa da poco e ancora una volta il mio pensiero va a quella vecchietta che in molti a Campi conoscono di nome Suor Adelina ( età non pervenuta ) che riesce a tenere 30 bambini, noi in 5 si vacillava ogni tanto a guardarne SOLO 5!!!!

Non è stato facile vedere dopo tanti tanti anni un “nuovo” mare sono sincera, specie per mio figlio che era già partito gagliardo con la maschera e dopo 20 cm mi ha detto “ Ma non c’è nulla da guardare qui mamma!!!! “. Non è facile pensare a quello che stanno facendo i tuoi vecchi amici in quel momento, non è semplice guardare il tramonto e pensare che dall’altra parte del mare c’è un angolino della tua vita, ma anche questa è andata… mi son fatta due polpacci ad andare ogni giorno in bicicletta che quasi quasi partecipo ai mondiali di ciclismo!

Un consiglio su tutti per chi vuole intraprendere la nostra avventura, lasciate a casa la voglia di discutere, di polemizzare, non siate pignoli, lasciate vivere e quando la cosa non crea un DOLORE FISICO assecondate gli altri … una volta per uno non fa male a nessuno, portatevi dietro la tollorenza, la voglia di divertirsi… e LO SPRAY PER LO ZANZARE perché tanto quelle dovunque andiate arrivano sempre a rompere le scatole!!!!!!

Lascia un commento

Archiviato in bimbi crescono, diario di viaggio, vacanze, vita quotidiana

Casa Barilla arriva anche a Prato!


Ragazzeeeee! Ragazziiii! Mi è giunta voce che il Tour di Casa Barilla arriva anche a Prato! I prossimi 19 e 20 Maggio dalle 10 alle 19 in Piazza Duomo. Sarebbe una buona scusa per incontrarsi…almeno con le signore toscane! Per le signore di Bologna, Palermo, Torino…guardate le date del Tour direttamente sul sito. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in donne, mamme e bimbi

Basta poco che ci vo’


Ieri sera parlando con mio figlio mi sono trovata per un attimo in uno scambio di ruoli, lui era quello grande e maturo, e io la bimba, si ok… chi mi conosce dirà “e dove è la novità???”
Ma credetemi talvolta i bimbi (tommy ha 6 anni e mezzo ) riescono a risolvere quelli che a noi adulti paiono problemi enormi, in un nano secondo. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in donne