W GLI SPOSI – PART. 2


11953053_1051162234909155_4065982305098216748_n

Partiamo per la Villa, i bimbi in macchina crollano, io finalmente mi tolgo la giacca e sfoggio il mio fantastico top rosa. Giunti alla Villa veniamo accolti da un “angolo” di circo, con giocolieri, uno strano tipo sui trampoli con gli occhi stile marilyn manson ( infatti jojo non l’ha valuto salutare ) musica e allegria. Ci fermiamo a guardare i tavoli, gli sposi hanno riprodotto una miniatura del circuito del Mugello, con ogni curva e ad ogni tavolo era assegnata una moto con tanto di modellino, ecco che torna l’animatrice e rapisce i bimbi e …ciao… spariscono a giocare con gli altri bimbi io e il mio compagno ci guardiamo timorosi della serie “ ma ci staranno??” poi la fame vince su tutto e ci uniamo agli altri invitati direzione “buffet come se non ci fosse un domani”.

Ecco che ogni tanto tornano i bimbi mi chiedono qualcosa, ma poi ripartono alla volta dell’animatrice ( ovviamente l’ho già proposta come Santa ), generalmente i miei figli anche ai compleanni con le animatrici non partecipano tanto, ma a questo giro si vede che è cambiato il vento!

Abbiamo pranzato alle 16 più o meno, un’altra che voglio proporre come santa e la mamma della sposa che ha fatto a mano la prima portata, per tutti, circa 5.000 caramelle tricolori ( pasta fatta in casa ) favolose!

I bimbi non si vedevano, entro dentro la villa per andare in bagno e in un salone cosa vedo? Un mega gonfiabile, tutti che saltavano e ridevano, i miei un po’ eccessivi come sempre infatti a Jojo è iniziato ad uscire il sangue dal naso.

Poi la torta che, scusate il termine poco fine ma, “ botta di culo” è il mio dolce preferito, magnifico, poi il caso ha voluto che il mio compagno non gradisse il dolce e allora io temeraria mi sono sacrificata e ne ho mangiata un’altra fetta, DIVINA!

In questo parco immenso lo sposo ha pensato bene di portare due porte da calcio e un pallone, a quel punto ero certa che i miei figli non sarebbero più venuti via, ero già pronta a chiedere asilo al padrone della Villa.

Poi il momento cruciale del video box, dove gli invitati devono lasciare (se vogliono) un pensiero un ricordo un “ qualcosa” agli sposi, con non poco fatica siamo riuscite noi donne in tale impresa, anche gli uomini ..a modo loro.

E’ stato davvero un bel matrimonio, a misura di bambino, avevano il loro tavolone con palloncini colori e quant’altro, giravano indisturbati, venivano a trovare i genitori e si ributtavano nei giochi, e noi genitori abbiamo potuto festeggiare gli sposi con tranquillità e allegria!

Potrà sembrare una sciocchezza, ma da genitore vi garantisco che non lo è ASSOLUTAMENTE.

Ovviamente non mi sono smentita, la mia figuraccia l’ho fatta comunque, visto che durante l’aperitivo mentre sfoggiavo il mio top rosa brindavo e facevo conoscenza, il mio compagno mi tocca una spalla, mi volto lo guardo e lo vedo un po’ preoccupato, chiedo cosa ci sia e lui mi dice “ eh.. il tuo top rosa …” ed io “ si?” …” eh.. ti si è sbranato “ volevo trasformarmi in una sedia, guardo lui, guardo il top, guardo tutte le mie cicce all’aria, panico, lo imploro di andare a prendermi la giacca. Ho suscitato la curiosità di qualcuno mettendomi la giacca alle 14.30 del pomeriggio con 34° gradi meno male che sotto la giacca il top rosa aveva le prese d’aria almeno un po’ respiravo.

Non mi resta che dire W GLI SPOSI!!!!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...