Il giorno della PAGELLA


pagella-simpson

Oggi prima pagella nella nuova scuola del mio bimbo grande, un po’ di agitazione un po’ di ansia, perchè già sapevo che sarebbe stato difficile riprendere il passo di quella classe.

Quello che non sapevo è che la maestra di mio figlio è veramente unica, mi ricorda tanto la mia maestra … materna, forte e decisa, che non si perde dietro a quisquilie, ma che cerca di capire la difficoltà del bimbo ed aiutarti a comprenderla e superarla, che non ti regala niente ( infatti abbiamo la nostra prima insufficienza in pagella evvivaaaaa) ma che non fa un dramma o una tragedia, e per noi “poveri” genitori alle prese con la scuola trovarsi di fronte una persona così valida vi garantisco che è fantastico.

Un’altra cosa che non sapevo e che mi sarei trovata in una classe accogliente, che non ha fatto sentire mio figlio “diverso” oppure come talvolta è capitato in passato “ il caso umano” colui che ha sempre la colpa, colui che sempre sbaglia, insomma l’elemento di disturbo e credetemi che per un genitore anche questa è una cosa fantastica.

Devo dire che il mio ex marito ha fatto un ottimo lavoro, era toccato a lui il difficile onere di spiegare matematica e in particolar modo LE DIVISIONI, io altruista come sempre ho detto subito “ VAI VAI LASCIO A TE QUESTO COMPITO… “ anche perchè io, in tutta sincerità, le divisioni a due cifre le faccio benissimo… con la calcolatrice!

La maestra ha detto che “ è avvenuto il miracolo” perchè ha chiamato alla lavagna Tommy ed ha fatto la divisione perfettamente, quindi un applauso al mio ex marito, che potrà peccare su tante cose ( d’altronde è il mio ex marito non è che posso lodarlo troppe eh…sarebbe politicamente scorretto ), ma quando si tratta di aiutare Tommy nelle materie scolastiche è un drago, e anche questo, credetemi, per una mamma, per una ex moglie è davvero una cosa fantastica.

Credo che la maestra abbia detto una cosa splendida a Tommy; a lui che ha sempre paura di deluderci prendendo brutti voti, lei gli ha fatto presente che non deludi i genitori se prendi un brutto voto, può capitare, c’è chi arriva prima e chi arriva dopo ( come in tutto nella vita ), ma li deludi se prendi una nota perchè sei maleducato, perchè se sei una persona maleducata che tratta male gli altri allora li… non c’è ripetizione che tenga.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...