Nato 3 volte.


Sono scossa. Ancora sconvolta. Senza fiato.
Sapete quella sensazione di lacrime negli occhi che non vogliono scendere, agitazione e tremore alle ginocchia. Groppo in gola e allo stomaco. Terrore. E’ quello che provo ora. Fin nel midollo. E’ quando ti accorgi che tuo figlio è vivo per miracolo.


Per qualche santo o angelo che da lassù proprio in quel momento stava vegliando su di lui. E allora ringrazi di ogni attimo che ti è stato regalato dopo. Oggi Michele è nato per la terza volta. Già perché il destino è caritatevole ma anche un po’ beffardo. E’ già la seconda volta che accade anche se con modalità del tutto diverse…

Quello che è capitato oggi, in fondo, potrebbe capitare a chiunque. Sono sviste. Leggerezze che NON DOVREBBERO MAI CAPITARE, ma succedono. Cosa ho fatto? Oggi per un instante ho affidato la mano del mio bambino a una persona che conoscevo bene. Ma lui non la conosceva, o meglio, non se la ricordava. E nel giro di un attimo, un istante, mentre ero girata, si è divincolato ed è scappato. Correndo si è fiondato in mezzo alla strada.


Io ho sentito solo gridare “OH NO!”. E mi si è gelato il sangue. Si è fermato il tempo. L’ho visto correre là nel mezzo. Ma…Grazie a DIO…non passavano macchine. Nessuno. Su una strada solitamente molto trafficata. Non un’anima. E lui correva senza rendersi conto dell’immenso pericolo. Dopo averlo recuperato e messo in macchina ve lo potete immaginare…non sono svenuta ma poco ci mancava. E tra qualche giorno mi riprenderò.

Anche questa vicenda mi ha insegnato qualcosa. Che intuire ogni volta il pericolo è davvero un’impresa dura. Durissima.
Soprattutto quando si ha un bimbo molto – troppo? – vivace, istintivo, ribelle. E anche se si cerca di stare attente ogni attimo, basta la minima svista che…vabbé dai è andata bene.
Tenetela ben stretta la mano dei vostri bambini va’!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in bimbi crescono, donne, mamme e bimbi, problemi di cuore, vita quotidiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...