Fidarsi è bene…. Ma non fidarsi è meglio


 
Mentre scrivo penso che questo titolo andrebbe bene per un milione di articoli e oltre, nel mio caso però si riferisce a un particolare caso: COMPITI PER LE VACANZE.
Quella tremenda tortura che si abbatte sui piccoli e su noi genitori che ci ritroviamo di fronte a una vagonata di compiti da far fare a questi bimbi che l’unica cosa che vogliono è giocare.
Le vacanze sono cominciate il 23, tommy, classe prima elementare, con voce serafica mi dice che non ci sono compiti per i primi giorni di vacanza… E io mi fido…
Passato natale e santo Stefano, tronfi di cibo come un maialino da fare arrosto, ripropongo la fatidica domanda “Ma i compiti?” e ancora una volta tommy mi dice che gli ha fatti tutti.
Ora una mamma normale, una mamma super, una mamma avanti, come lo sono la maggior parte di quelle che conosco avrebbero forse avuto il vago sospetto che forse non era così … Ecco una di queste mamme, ma non io.
 
Io nel mio limbo, ricordando le mie elementari con un solo libro il sussidiario, io che non so con quale cavolo di neurone ho ragionato ho pensato che in prima elementare forse ci poteva stare che non ci fossero da fare tanti compiti… Io che ho preso un granchio grosso come la piramide di Giza oggi ho provato a controllare il sito della scuola, dove vengono riportati i compiti giorno giorno, e non trovando nulla mi son detta, bada brave le maestre…
Non so come ma ho avuto l’illuminazione di chiedere conferma ad una delle rappresentanti, super mamma, che a fine anno si merita ( insieme con l’altra ) una statua solo per il fatto di avermi sopportato con le mie mille dimenticanze, insomma lei mi dice che hanno consegnato un foglio con i compiti giorno per giorno. Panico!
Tornata a casa mi metto a spulciare lo zaino e bibidi bobidi bu trovo il foglio ripiegato 2O volte che pare un origami, lo apro e la pupilla mi si dilata.
Mamma Santa, un foglio A4 con compiti giorno dopo giorno, praticamente c’è giusto la pausa per andare i bagno! Chiamo mio marito per studiare un piano di attacco per cercare di far fare tutti i compiti a tommy entro il 9 di gennaio.
La missione sembra impossibile, tanto che sento la musichina di mission impossible e mi immagino tom cruise che scende nella nostra cucina.
Armati di buona volontà siamo partiti, e tommy …..ha fatto i compiti per il 27 e 28 dicembre…. Fantastico adesso non mi resta che trovare il barbatrucco per allungare la settimana!!!
 
 
Annunci

1 Commento

Archiviato in bimbi crescono, donne, mamme e bimbi

Una risposta a “Fidarsi è bene…. Ma non fidarsi è meglio

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...